Oltre alle traduzioni, lo studio Mazzucco può fornire servizi di asseverazione dei documenti tradotti presso il Tribunale; nei casi in cui è richiesto, possiamo fornire servizi di legalizzazione o di rilascio dell’Apostille da parte del Procuratore della Repubblica competente.

 

 

Asseverazione

L’asseverazione della traduzione consiste in una dichiarazione giurata, con la quale il traduttore si fa garante della correttezza della traduzione di un documento. La dichiarazione è resa nei modi prescritti dalla legge davanti all’Ufficio Giudiziario competente, presentando il documento oggetto di traduzione in originale o copia autentica, la traduzione stampata su fogli numerati e firmati dal traduttore e il Verbale di Giuramento. E' dovuta l'imposta di bollo in ragione del numero delle pagine tradotte. Nel caso il Verbale di Giuramento debba valere all’estero, può essere necessaria la legalizzazione della firma del Funzionario di Cancelleria presso cui è stata eseguita l’asseverazione.

 

 

Legalizzazione

La legalizzazione consiste nella “attestazione ufficiale della legale qualità di chi ha apposto la propria firma sopra atti, certificati, copie ed estratti, oltre che della autenticità della firma stessa” (art. 1 del d.p.r. 2000/445).
La legalizzazione, per un atto o un documento formato in Italia e da valere all’estero, deve essere eseguita dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale nella cui circoscrizione ha sede il Notaio o l’Ufficio Giudiziario o la Cancelleria che hanno firmato l’atto o il documento. La firma del Procuratore della Repubblica deve essere a sua volta legalizzata dal Consolato straniero nel cui ambito si trova tale Procura.
Nel caso l’atto o il documento formato in Italia sia da valere in uno stato che ha aderito alla Convenzione dell’Aja del 5 ottobre 1961 sull’Apostille, il rilascio di quest’ultima sostituisce la legalizzazione, e in particolare rende non necessaria la legalizzazione presso il Consolato straniero.
Nel caso l’atto o il documento formato in Italia sia da valere in uno stato che ha ratificato la Convenzione di Bruxelles del 1987, relativa alla esenzione dall’Apostille nei rapporti tra i Paesi dell’Unione Europea, tale atto o documento non necessita di alcuna legalizzazione.

 

Apostille

È una forma di legalizzazione semplificata, corrispondente al modello depositato in allegato alla Convenzione dell'Aja del 5 ottobre 1961: consiste nell’attestazione della qualifica legale del pubblico ufficiale che ha sottoscritto l’atto o il documento, e dell’autenticità del suo sigillo o timbro.  
Per gli atti o documenti formati in Italia e da valere all’estero, è competente il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale nella cui circoscrizione ha sede il Notaio o l’Ufficio Giudiziario o la Cancelleria che hanno firmato l’atto o il documento.

 

* * *

 

Contattateci per valutare le specifiche esigenze di legalizzazione dei documenti da tradurre.

 

Tutte le traduzioni possono essere svolte da e verso le lingue  

 

- italiano
- inglese
- tedesco
- francese
- spagnolo
- catalano
- portoghese
- olandese
- fiammingo
- svedese
- norvegese
- finlandese
- greco
- ceco
- rumeno 
- ungherese
- polacco 
- russo
- ucraino 
- arabo
- cinese
- giapponese

 

Chiediamo al cliente di tenere conto che, oltre alla normale tempistica richiesta per la traduzione, per i documenti da presentare all'estero, che perciò necessitano di apostille, sono richiesti almeno ulteriori 4 giorni lavorativi (tempistica della Procura per il rilascio dell'apostille).

 

Gentilmente, prima della presentazione degli originali o delle copie conformi presso i nostri uffici, chiediamo ai clienti di prendere appuntamento (telefonico, sms, mail). Si ricorda inoltre che la procedura di traduzione/legalizzazione/apostille richiede alcuni giorni di attesa, in particolare dal punto di vista dell'elaborazione da parte degli uffici pubblici.

In addition to translations, the office Mazzucco can provide asseveration services of translated documents at the Court; in the cases where it is required, we can provide legalization services or the issue of Apostille by the Public Prosecutor.

 

 

Asseveration

The asseveration of a translation consists in an affidavit, through which the translator is the guarantor of the correctness of the translation of a document. The statement is issued in the modalities prescribed by the law before the competent Judicial Office, by presenting the translated document in original or certified copy, the translation printed on numbered sheets signed by the translator and the Oath Statement. Stamp duties are due dependending on the number of translated pages. Should the Oath Statement have legal value abroad, it may be necessary to legalize the Chancery Officer's signature where the asseveration was performed.

 

 

Legalization

The legalization consists in the "official certification of the legal quality of those who have affixed their signatures on documents, certificates, copies and extracts, as well as the authenticity of the signature itself" (Art. 1 of the Decree of the President of the Republic 2000/445).
The legalization, for a deed or document issued in Italy and that should be valid abroad, should be performed by the Public Prosecutor at the Court in whose jurisdiction the Notary or the Judicial Office or the Chancery signed the act or document. The signature by the Public Prosecutor should in its turn be legalized by the Foreign Consulate within which the Prosecutor's office lies.
In case the deed or document issued in Italy should be valid in a state which has acceded to the Hague Convention of October 5th, 1961 regarding Apostille, the release of this latter one replaces the legalization, and in particular makes the legalization at the foreign Consulate unnecessary.
In case the deed or document issued in Italy should be valid in a state which has ratified the Brussels Convention of 1987 regarding the exemption from Apostille in relationships among the countries belonging to the European Union, this act or document does not require any legalization.

 

 

Apostille
It is a simplified form of legalization, corresponding to the model deposited as Annex to the Hague Convention of October 5th, 1961: it consists in the certification of the legal status of a public official who has signed the deed or the document, and the authenticity of his/her seal or stamp.
For the deeds or documents drawn up in Italy and that should be valid abroad, the competent Public Prosecutor at the Court in whose jurisdiction the Notary or the Judicial Office or the Chancery signed the act or document, is suitable.

 
***
 
Please get in touch with us to discuss the specific legalization requirements of documents to be translated.

 

 

All translations can be performed from and into

 

- Italian
- English
- German
- French
- Spanish
- Catalan
- Portuguese
- Dutch
- Flemish
- Swedish
- Norwegian
- Finnish
- Greek
- Czech
- Romanian
- Hungarian
- Polish
- Russian
- Ukrainian
- Arabic
- Chinese
- Japanese

 

Please, before handing the originals or true copies of your documents to our offices, take an appointment (phone, sms, mail). We moreover remind you that the translation/legalization/apostille procedure requires some days of waiting, in particular due to the processing by public offices.